Al Cairo, la prima presentazione del libro
"The Cotton Museum"

 

Si è svolta martedì 4 giugno, nella splendida cornice del Four Seasons al Cairo, la prima presentazione del libro "The Cotton Museum of Cairo" edito e promosso da Filmar Spa. Mentre già sono in programma le prossime presentazioni e mostra fotografica del 4 luglio al Pitti Immagine di Firenze.

Il volume è un omaggio al cotone, "l'oro bianco" d'Egitto, e allo storico museo della capitale ad esso dedicato.
Filmar, azienda italiana leader del settore, dal 2006 lavora qui il migliore cotone egiziano, nella sua fabbrica di Borg el Arab nei pressi di Alexandria.

Il libro ripercorre, attraverso un reportage didascalico e fotografico del museo, le tappe della storia e della produzione del cotone.
Tradotto in tre lingue, italiano inglese ed arabo, si propone d'essere uno strumento di divulgazione della cultura del cotone in Italia, in Egitto e nel mondo.

Nella magica atmosfera della suite affacciata sul Nilo, sulle note jazz del tramonto, l'evento si è svolto lieve e impeccabile. Presenti quasi duecento ospiti, tra cui innumerevoli autorità locali, i ministri dell'agricoltura e dell'Industria, i rappresentanti dell'Università di Alexandria e dell'Istituto di Cultura, il Console italiano e la celebre scrittrice e poetessa Dacia Maraini.

"Volevamo produrre un libro che fosse interessante, bello da vedere e che invitasse alla lettura un pubblico più ampio dei meri specialisti" così ha esordito Marco Marzoli, Amministratore delegato Filmar Spa, durante la sua presentazione del libro.

Muhamad el Hossayni el Akkad, il curatore e direttore del museo, ha ringraziato commosso l'azienda italiana per aver dato visibilità internazionale al museo, che suole chiamare "il suo figliolo prediletto".

Maurizio Massari, ambasciatore d'Italia al Cairo, ha posto in risalto come il volume simbolizzi la storica cooperazione fra Egitto e Italia nel settore cotoniero - un settore che ha sottolineato in netta crescita: "Nel 2012 lo scambio bilaterale è aumentato. L'Italia ha importato cotone egiziano per 140 milioni di Euro ed ha esportato per 90 milioni di Euro."

Dacia Maraini, al Cairo per una serie d’incontri e conferenze, ci ha omaggiato della sua presenza e di una splendida poesia, appositamente composta per l'evento. "Il fiore del cotone non sa, ma sorride", così recita lo scritto che ricorda i sacrifici degli schiavi e delle tante donne che hanno contribuito a raccogliere i preziosi e bianchi bioccoli.

< back

La presentazione di Marco Marzoli Amministratore Delegato Filmar Spa
L'intervento del Console Maurizio Massari
L'intervento del Direttore del Cotton Museum of Cairo
L'intervento del Ministro Egiziano dell'Agricoltura
The Cotton Museum
La relatrice Benedetta Sala
Marco Marzoli e il Direttore del Cotton Museum of Cairo
Dacia Maraini con Marco Marzoli Amministratore Delegato Filmar Spa
Dacia Maraini con Enrico Marzoli di Filmar Spa
Il console Maurizio Massari, Enrico Marzoli e Vincenzo Gaspari di Filmar Spa
Ospiti
Ospiti